Autisti, Istruttori, squadra: la formazione alla guida è anche crescere insieme

“Fattore Umano” è il titolo della trasmissione televisiva che Formula Guida Sicura ha realizzato assieme a Tv9, proprio perché una delle cose a cui la scuola tiene di più è la persona, sempre al centro della formazione. Se segui la nostra rubrica su Facebook “Le impressioni dei nostri corsisti” lo sai: qui abbiamo raccolto per te un’esperienza inedita…

Ormai sono oltre 10 anni che organizziamo corsi di formazione, raggiungendo i luoghi più distanti dalla nostra casa base nel cuore della Toscana, la sede operativa di STRASICURAPark. Con attrezzature, veicoli, tecnici e istruttori siamo stati a Genova, a Pescara, in Sardegna e in Val d’Aosta, in Friuli e in Sicilia, oltre che a Brescia tutti gli anni per il REAS – il Salone Internazionale dell’Emergenza –, conoscendo di volta in volta realtà diverse e persone speciali, con tanta voglia di fare e di mettersi in gioco.

La formazione è una cosa seria, e in ambito sanitario può fare la differenza, lo abbiamo visto qui.

Ci teniamo a raccogliere le voci e le esperienze di chi partecipa a un corso di guida sicura per poter costantemente migliorare il livello di formazione offerto e perché il pensiero di ogni corsista è un arricchimento imprescindibile. Sono tantissimi gli Autisti che, dopo aver svolto il corso per potenziare le competenze di guida e incrementare il proprio bagaglio tecnico e professionale raccontano i benefici riscontrati, con bellissime parole di incoraggiamento ad aggiornarsi e ad accrescere la formazione, per la sicurezza di tutti.

Con lo stesso spirito organizziamo il Trofeo Autista dell’Anno, una gara che unisce precisione e velocità, un evento gratuito dedicato a tutti i volontari, nell’ottica di mettersi alla prova e far crescere la sensibilizzazione, divertendosi, sulla crucialità di sapere quel che si sta facendo quando si è alla guida di un mezzo di soccorso. Un bravo Autista è in grado di essere umano e partecipe senza compromettere l’efficienza, è capace di calarsi nell’importanza del suo ruolo con assoluta freddezza, dove freddezza non è mancanza di partecipazione ma competenza, coscienza e tempismo nell’agire.

Scopri tutto sul REAS e sul Trofeo Autista dell’Anno!

Abbiamo chiesto a Francesco, Autista e volontario, di dire la sua sulla realtà delle Associazioni e sulla propria esperienza con la formazione. Un tema che raccoglie il vissuto e l’interesse di molti, proprio perché tanti ragazzi e ragazze continuano ad avvicinarsi al mondo del soccorso, mantenendo sempre vivo, con il loro impegno, questo settore fondamentale per la comunità. Cosa significa oggi fare parte di un’Associazione di Volontariato? Quanto è importante saper fare il proprio lavoro di aiuto alle persone in maniera professionale? Per tutte le risposte lasciamo la parola a Francesco.

 

 

Da quanto tempo sei in Associazione?

Sono nella Croce Bianca di Imperia da 29 anni, da quando avevo 13 anni.

Cosa è per te il volontariato?

Sono entrato in una Pubblica Assistenza per “scherzo” e poi la passione per aiutare gli altri ha fatto sì che questo diventasse il mio lavoro. Quindi il volontariato per me è amore e dedizione per il prossimo.

Quali sono le cose che più ti appassionano del tuo impegno quotidiano come Autista?

La cosa migliore che ho dal mio lavoro sono il sorriso, le belle parole e le carezze che ricevo dalle persone che aiuto con il mio lavoro. Riuscire a salvare una vita non ha prezzo.

Tu hai svolto tutti i corsi: Formazione EMO Ambulanza, il corso specifico per veicoli di soccorso 4×4, e il corso Automediche, una formazione davvero completa! Cosa ti è piaciuto di più del corso Formazione EMO Ambulanza?

Mi è piaciuto di più il fatto che grazie a questo corso ho completamente cambiato il mio stile di guida e il mio approccio tecnico, e ciò ha portato dei migliori risultati nel mio lavoro. Inoltre, durante le 16 ore di corso (due giornate), si toccano tutti gli aspetti della guida su ambulanza.

… e del corso 4×4?

Di questo corso mi è piaciuto moltissimo riuscire a superare i miei limiti nelle difficoltà che si possono incontrare alla guida su sentieri impervi e territori sconnessi, come ad esempio le aree boschive dell’entroterra.

 

 

… e del corso Automediche?

Questo corso mi ha aiutato sia nella guida per il lavoro che con la mia automobile, nella vita quotidiana. Mi ha permesso di comprendere la migliore impostazione di guida per essere più attento e sicuro su strada.

Un tuo consiglio, un tuo messaggio ai ragazzi che vogliono diventare volontari, entrare in Associazione.

Entrare in Associazione mi ha cambiato la vita sia dal punto di vista sociale che personale, fa crescere, maturare e si creano legami di amicizia fortissimi con gli altri volontari.

Quale è secondo te l’importanza della formazione alla guida, oggi?

La formazione alla guida oggi è secondo me fondamentale per aumentare la sicurezza dell’Autista nell’affrontare ogni difficoltà che si possa trovare davanti, perché lo rende in grado di avere la consapevolezza necessaria a gestire tutte le situazioni, comprese quelle di emergenza.

Grazie mille a Francesco per il suo grande entusiasmo e per lo spirito di iniziativa e di condivisione che lo contraddistinguono, da parte di tutto lo staff di Formula Guida Sicura!

L’argomento ti ha incuriosito? Vuoi raccontare qualcosa della tua Associazione o saperne di più su un corso in particolare?

Utilizza i commenti qui sotto, o scrivici tramite il MODULO DI CONTATTO. Alla prossima!

Lascia un commento

Your email address will not be published. Required fields are marked *