Trofeo Autista dell’Anno, un evento a misura di Volontario

Difficile pensare a una gara nata e cresciuta nell’ambito del volontariato e della formazione alla guida per Autisti di veicoli sanitari, eppure questa è proprio la storia del Trofeo Autista dell’Anno.

La gara è nata quasi per gioco, da un’idea improvvisa che a poco a poco ha preso forma, ed è giunta ormai alla sua nona edizione, nella cornice movimentata del REAS 2021, il primo Salone dell’Emergenza dopo il Covid-19.

Ci sei stato? Lasciaci la tua opinione, e scrivici cosa ti piacerebbe trovare nell’edizione 2022.

MODULO DI CONTATTO

 

Se non sai cos’è il Trofeo continua a leggere, che te lo raccontiamo!

Il Trofeo Autista dell’Anno

È una gara che unisce precisione e velocità. Un evento collettivo ma competitivo. Il tempo migliore per la categoria maschile e quella femminile sono calcolati su una doppia prova di trasporto acqua sia in barella che a bordo di una vera ambulanza, ed entrambe le prove simulano il trasporto paziente. Versare l’acqua equivale ad avere uno stile di guida non immune da scosse per il trasportato. Non esattamente solo una gara di velocità.

Il contorno del Trofeo: Autisti, Volontari, capannelli di persone che prestano servizio in Associazione, con le loro divise e il loro bagaglio di esperienza, a scambiarsi notizie e saluti tra gli stand del REAS, con le mani piene di depliant di settore e gli occhi attenti a ritrovare quel collega conosciuto alla scorsa edizione del Salone.

Ci sono tutti: i ragazzi della CRI, le Misericordie, quelli della Protezione Civile, Autisti e Soccorritori, Volontari e Formatori. Ci sono i più recenti veicoli degli allestitori e un grande afflusso di visitatori. In posizione riconoscibile gli ormai famosi coni di Formula Guida Sicura (se ci sei stato sai di che si tratta!): il tracciato preparato ad hoc per la gara, le ambulanze che girano, gli spruzzi d’acqua degli irrigatori che simulano le condizioni meteorologiche avverse e rendono più complesso il percorso.

Allo stand di Formula Guida Sicura al REAS puoi trovare: il nostro staff sempre pronto ad accoglierti (anche quando lo vedi iper impegnato!), i moduli di iscrizione al Trofeo nel caso tu abbia deciso all’ultimo di partecipare (per la prossima edizione se vuoi puoi farlo anche dal modulo di iscrizione online), informazioni su qualsiasi cosa ti venga in mente di chiedere sulla formazione e sul mondo della guida sicura, news e aggiornamenti, entusiasmo e qualche istruttore che per l’occasione è stato incaricato di cronometrare.

Perché il Trofeo

All’interno di un evento particolare come il REAS, dove Enti, aziende specializzate, Associazioni e Gruppi di volontariato si incontrano per un confronto costruttivo sul protocollo nazionale della gestione dell’emergenza, il Trofeo Autista dell’Anno è la piccola grande istituzione che Formula Guida Sicura organizza per portare con divertimento la cultura della sicurezza tra chi opera in Associazione, anche tra i giovanissimi.

La gara è un evento gratuito, ad alta tensione e a forte componente sociale: c’è la competizione tra i partecipanti impegnati a realizzare il tempo migliore, ma lo spirito è quello della condivisione, dello stare tutti insieme a osservare di volta in volta chi sta percorrendo il tracciato alla guida dell’ambulanza, tutti in divisa, tutti in fila, in attesa del proprio turno e attenti a cogliere sottigliezze e accorgimenti per fare sempre meglio.

Guidare un’ambulanza non è un compito facile. C’è l’adrenalina del momento, l’agitazione di un codice rosso, gli stimoli uditivi incalzanti della sirena e la luce ritmica dei lampeggianti. La componente psicologica ed emotiva di un Autista che prende il posto di guida per raggiungere il luogo dell’emergenza è importantissima, va considerata come parte integrante dello stile di guida. Un bravo Autista è in grado di essere umano e partecipe senza compromettere l’efficienza, è capace di calarsi nell’importanza del suo ruolo con assoluta freddezza, dove freddezza non è mancanza di partecipazione ma competenza, coscienza e tempismo nell’agire.

Come funziona il Trofeo Autista dell’Anno

Da settembre iniziamo a raccogliere le iscrizioni all’edizione dell’anno corrente. Il REAS si tiene in ottobre. Puoi registrarti online oppure sul momento, al nostro stand, in loco. Dovrai solo richiedere il modulo di registrazione a qualcuno dello staff!

Gli istruttori del team di Formula Guida Sicura ti daranno tutte le indicazioni che ti servono per partecipare alla gara, e consegneranno il braccialetto da indossare. Poi basta aspettare il proprio turno e iniziare la gara!

Chi può partecipare

Tutti, basta essere in possesso di patente B in corso di validità. Non sei mai salito su un’ambulanza? Non sei in Associazione? Non sei Volontario né dipendente, sei venuto al REAS per sbaglio, trascinato da quel tuo amico in Protezione Civile? Iscriviti se vuoi provare a metterti nei panni di chi tutti i giorni gestisce le emergenze in Italia, e se pensi che questa esperienza possa lasciarti qualcosa di importante.

A cosa serve il Trofeo

Già, a cosa serve il Trofeo Autista dell’Anno? Principalmente a dare la possibilità a chi non ha mai guidato un veicolo sanitario di “prendere le misure” con quello che potrebbe, per una scelta che noi di Formula Guida Sicura condividiamo, diventare il suo futuro. Quante ragazze e ragazzi hanno partecipato con la curiosità di dare una forma concreta a quel sogno di “fare volontariato”, “guidare un’ambulanza” …? Tra il dire e il fare… c’è di mezzo il Trofeo.

Poi, anche a offrire a chi già guida con vari livelli di esperienza la possibilità di monitorare le proprie competenze, di mettersi alla prova e di realizzare negli anni il tempo sempre migliore. Una sorta di specchio dove osservare attraverso il divertimento le proprie capacità e, perché no, anche i propri difetti, per poter fare sempre meglio.

Il Trofeo vuole poi avvicinare Volontari ed Autisti provenienti da realtà, città e regioni diverse, perché l’internazionalità e la rilevanza del Salone dell’Emergenza che lo ospita fanno convergere ogni anno persone provenienti da numerosissime Associazioni.

Ciascuna Associazione è differente, tutte concorrono nella creazione di una realtà migliore per il territorio circostante. Confrontarsi e confrontare le proprie esperienze personali e professionali, nell’ambito di una gara che è nata quasi per gioco ed ora è un evento di settore, è una maniera leggera ma intensa di calarsi sempre più in profondità nella bellissima vocazione di chi con attitudine al sacrificio e capacità di innovare porta la propria professionalità in aiuto delle persone.

E poi… serve a vincerlo, chiaramente!

Premi

Chi vince, vince davvero! Questo è un Trofeo a tutti gli effetti. Dopo la gara, lo staff di Formula Guida Sicura si riunisce per raccogliere tutti i tempi, stilare la classifica ufficiale con l’ordine di posizionamento degli Autisti partecipanti, divisi per categoria maschile e femminile. La classifica viene pubblicata online sul sito di Formula Guida Sicura, qui: LINK NEWS TROFEO AUTISTA DELL’ANNO.

Il vincitore per la categoria maschile, e la vincitrice per la categoria femminile, ovvero i primi classificati, vincono un corso di Guida Sicura a loro scelta dal nostro catalogo formativo. Tutti i corsi di Guida Sicura di Formula Guida Sicura sono studiati per garantire il massimo livello di formazione dell’allievo per il veicolo che va a condurre, perché sono a misura di persona.

Un corso di formazione alla guida di 8 ore a bordo di Ambulanza, di Automedica, di mezzi di soccorso allestiti in Fuoristrada (4×4), o anche di Automobile, o Moto se è questo il mezzo di trasporto sul quale ti interessa potenziarti. Ricevi il coupon valido per la partecipazione gratuita a un corso di formazione pratica di guida e scegli la data a cui partecipare, sono pubblicate qui nel Calendario

Edizioni passate

Il Trofeo Autista dell’Anno cresce ad ogni edizione grazie all’impegno che investiamo nella preparazione dell’evento, ai vostri suggerimenti e feedback sempre importantissimi e soprattutto grazie a voi Autisti entusiasti di partecipare. Scopri tutto sulle edizioni passate, guarda le classifiche:

Cosa dice chi ci è stato

Aggiorniamo questa pagina con i vostri commenti e i vostri pareri sul Trofeo appena svolto.

Se non hai avuto modo di dire la tua, puoi scriverci in qualsiasi momento, pubblicheremo qui il tuo commento.

Pronti per la prossima edizione del Trofeo? Sarà la decima edizione, un traguardo importante! Siamo già al lavoro per renderlo speciale. Ci ritroviamo a Montichiari!

Per aggiornamenti e contenuti extra, seguici anche su Facebook e Instagram